Il nuovo conto energia 2011 è in arrivo.

giugno 8, 2010 da Andrea Ficola  
Categorie: Incentivi Fotovoltaico

Il nuovo conto energia 2011 è in arrivo.Il 10 giugno potrebbe arrivare il si definitivo per il nuovo Conto Energia per il fotovoltaico, che regolerà gli incentivi a partire dal 2011.
È stata infatti diffusa una nuova bozza di decreto che accoglie in parte le richieste dei produttori di sistemi fotovoltaici, pur riducendo drasticamente le tariffe incentivanti (i contributi che il GSE paga al produttore di energia per ogni kWh prodotto dall’impianto) rispetto alle attuali.

Ricordiamo, infatti, che dopo il primo annuncio, a febbraio 2010, di riduzione del 20-25% delle tariffe incentivanti, non si sono fatte attendere le proteste dei produttori, preoccupati per gli eccessivi tagli agli incentivi e per i ritardi nell’emanazione del nuovo decreto.
A maggio, il sottosegretario del MSE con delega all’energia, ha annunciato l’imminente varo del nuovo Conto Energia, confermando la riduzione delle tariffe incentivanti. Ma dopo un mese, l’inerzia delle istituzioni ha spinto il GIFI (Gruppo Imprese Fotovoltaiche Italiane) a chiedere direttamente al Presidente della Repubblica e al Presidente del Consiglio di procedere con urgenza all’emanazione del nuovo Conto Energia.

Rispetto alle ipotesi di febbraio, la nuova bozza di decreto rivede leggermente al rialzo le tariffe incentivanti per gli impianti che entreranno in esercizio dal 1° gennaio al 31 agosto 2011 (che sarebbero comunque molto più basse rispetto a quelle oggi vigenti): le nuove tariffe aumenterebbero tra 1 e 15 millesimi di euro per kilowattora prodotto, rispetto a quelle previste a febbraio, con un picco di 24 millesimi per gli impianti a terra tra 200 e 1000 kW di potenza, che entreranno in esercizio tra il 30 aprile e il 31 agosto 2011 (da 0,285 €/kWh di febbraio si passerebbe a 0,309).

Le tariffe per gli impianti che inizieranno a produrre energia tra il 31 agosto e il 31 dicembre 2011 resterebbero quelle indicate nella bozza di febbraio, con lievissimi aumenti per gli impianti più grandi (da 0,295 a 0,302 €/kWh).

Per gli impianti che entreranno in esercizio nel 2012 e nel 2013 le tariffe saranno decurtate del 6% all’anno.

Restano confermate nella nuova bozza di decreto:

- la semplificazione delle tipologie installative, con la previsione di due sole tipologie: “impianti fotovoltaici realizzati sugli edifici” e “altri impianti fotovoltaici” (eliminando la categoria della parziale integrazione);

- la suddivisione degli impianti in 5 classi di potenza: tra 1 e 3 kW; tra 3 e 20 kW; tra 20 e 200 kW; tra 200 e 1000 kW; oltre i 1000 kW;

- il premio aggiuntivoper gli impianti in regime di scambio sul posto, realizzati sugli edifici e che riducano di almeno il 10% l’indice di prestazione energetica dell’edificio (da dimostrare con una certificazione energetica). Il premio può raggiungere il 30% della tariffa incentivante riconosciuta all’impianto;

- una tariffa incentivante incrementata del 5% per gli impianti diversi da quelli realizzati sugli edifici, che si trovino in aree industriali, commerciali, cave esaurite, aree di pertinenza di discariche o di siti contaminati:

- l’introduzione della categoria “impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative” che beneficeranno di tariffe incentivanti (secondo tre intervalli di potenza) più alte rispetto alle altre due tipologie. Queste tariffe saranno decurtate del 2% all’anno (anziché del 6%) nel 2012 e 2013;

- le tariffe incentivanti per gli impianti a concentrazione, divise in due intervalli di potenza e decurtate del 2% all’anno nel 2012 e 2013.

La nuova bozza ministeriale non modifica l’obiettivo nazionale della potenza da installare, che resta fissato a 8.000 MW entro il 2020. Il tetto della potenza incentivabile è di 3.000 MW, a cui si aggiungono 200 MW per gli impianti integrati e 150 MW per gli impianti a concentrazione.

Sono confermate anche le condizioni per la cumulabilità delle tariffe incentivanti e la riduzione dell’Iva; resta il divieto di cumulo con le detrazioni fiscali.

Contattaci subito per ricevere una consulenza energetica gratuita:

Configuratore
E-MAIL

per contattare subito gli ingegneri della Logen srl scrivi il tuo messaggio nella form che trovi al link qui di seguito:

clicca qui per inviare una e-mail

riceverai un mesaggio di risposta nei giorni successevi all'invio.

Configuratore
TELEFONO

per telefonare presso lo studio della Logen srl, chiama allo:

tel. 06.535998

dal lunedì al venerdì
mattina dalle 9:00 alle 13:00
pomeriggio dalle 15:30 alle 18:00

Configuratore
STUDIO

è possibile effettuare tramite appuntamento incontri presso lo studio della Logen srl. Siamo in:

VIALE DEI COLLI PORTUENSI 79
00151 ROMA (RM)

dal lunedì al venerdì
mattina dalle 9:00 alle 13:00
pomeriggio dalle 15:30 alle 18:00

Commenti

Un commento a “Il nuovo conto energia 2011 è in arrivo.”

  1. michele on agosto 27th, 2010 11:47

    sono il titolare di una az.agr. biologica a santarcangelo di romagna, ho una superficie di 9000 mq di serre con concessione edilizia, vorrei realizzare un impianto fotovoltaico di oltre 200 kw a film sottile, o restare sotto se superare tale soglia sia sconsigliato per i minori incentivi, volevo sapere quali sono le modalità e i tipi di impianto più convenienti mda relizzare ai fini degli incentivi. grazie michele gallo

Lascia un commento!
Per scegliere un avatar vai su gravatar.com!